giovedì 31 dicembre 2015

B(ufal)otti

Premessa 1: considero i botti, capodanneschi e non, uno dei modi più imbecilli, se non il più imbecille in assoluto, per sprecare i propri soldi. Ergo, nemmeno quest'anno, come da più o meno vent'anni, farò esplodere alcunchè. Credo di non avere in casa più nemmeno le stelline di Capodanno.
Premessa 2: da sempre, nella mia famiglia c'è stato - e c'è tuttora - un cane; in passato abbiamo avuto anche pesci, canarini, criceti, tartarughe e, quando ero bambino, anche le galline. Ergo, pur senza pretese di rappresentatività statistica, so di cosa sto parlando.
Detto questo: c'è qualcuno tra i miei dodici lettori che ha avuto un animale, o che conosce direttamente* qualcuno che ha avuto un animale che ha riportato danni seri, o che addirittura è morto in seguito ai botti? Perchè a giudicare dagli allarmi diffusi dai media (social o meno) ogni 31 dicembre dovrebbe esserci una strage di
dimensioni bibliche di cani, gatti e passerotti, che non potrebbe passare inosservata. Io, sinceramente, non me ne sono mai accorto. Certo, la notte di S. Silvestro non è sicuramente la più piacevole dell'anno per gli animali domestici, ma dalla mia esperienza diretta e da quella delle persone che conosco, non è peggiore di una qualunque notte di temporale.
Insomma, ho l'impressione che, al di là della forma grammaticale quanto meno discutibile dell'immagine là sopra, questa campagna allarmista sia l'ennesima scempiaggine animalista, basata su statistiche inventate quando non sul nulla assoluto. E dire che di motivi per promuovere un uso quantomeno consapevole dei botti ce ne sarebbero parecchi**, ma al solito, quando si diffonde fuffa, si rischia di eclissare anche quel po' di buono che ci potrebbe essere nella causa che si sostiene.
Bufale un tanto al chilo ha pubblicato un articolo molto interessante sul tema, e per gli approfondimenti rimando ivi i miei dodici lettori.

Buon anno.

* Ribadisco, direttamente, il de relato o la storia raccontata da mio cuggino non valgono.
** Le centinaia di feriti e l'occasionale morto ad ogni Capodanno, ad esempio.

sabato 19 dicembre 2015

Film(mini)Rece: Star Wars Ep. VII - Il Risveglio della Forza (senza spoiler!)

Mini recensione, rigorosamente senza spoiler, appena rientrato dalla visione de Il Risveglio della Forza (ovviamente all'Arcadia di Melzo, nella rinnovata sala Energia). Mi è piaciuto. Molto. Concordo con le critiche di chi dice che la trama è molto/troppo simile a quella della trilogia originale, ma concordo anche con chi dice che in fondo non ci si poteva aspettare niente di diverso da un film che deve essere (anche) il primo atto di una nuova saga, e deve riuscire contemporaneamente a rituffare i vecchi fan nell'universo che conoscono e amano e a conquistare chi si accosta per la prima volta alla galassia lontana lontana. Personalmente ho trovato alcune battute del film una strizzata d'occhio ai vecchi fan, come se J.J. ci stesse dicendo: "D'accordo, lo so che questa scena l'avete già vista, però portate pazienza, in qualche modo dovevo citare/omaggiare/copiare i vecchi film."
Che cosa funziona? I nuovi protagonisti sono azzeccati, in particolare Rey, dura, dolce e con uno sguardo che non si dimentica; il nuovo droide-pallone da spiaggia BB-8 è adorabile; i vecchiacci della trilogia originale, Han Solo su tutti, sono impeccabili; la musica di John Williams pure; il 3D è forse il migliore che abbia mai visto in sala dopo Avatar; la storia (con le riserve sul copia&incolla a cui accennavo sopra) scorre che è una meraviglia e il bilanciamento tra azione, umorismo e dramma è perfetto.
Cosa funziona meno? Sostanzialmente solo i cattivi, che (almeno per ora) non hanno il carisma di un Vader o di un Imperatore. Non una carenza da poco, indubbiamente, ma credo che Kylo Ren abbia il potenziale per diventare un personaggio molto interessante.
Insomma, un grande ritorno nell'universo di Star Wars, che spazza via anche solo con le prime due scene l'intera trilogia-prequel, e che mi lascia con enormi speranze per gli episodi VIII e IX.

Consiglio ai miei dodici lettori anche le recensioni senza spoiler, e sicuramente più interessanti di queste mie poche righe, di Zerocalcare, del Dr. Manhattan, e di Paolo Attivissimo.

Episodio VII su IMDb
Episodio VII su Rottentomatoes

sabato 12 dicembre 2015

La buona fede dei complottisti, ovvero: ci sono o ci fanno?

Una delle domande che mi pongo più spesso quando ho a che fare con un complottista è: ma ci è o ci fa? O, traducendo: crede davvero alle assurdità che racconta o interpreta una parte perchè gli conviene? Non pretendo di avere una risposta valida per tutti e per tutte le circostanze, ma almeno nel caso del video qui sotto credo che la seconda ipotesi sia quella giusta.


Il video è stato pubblicato giusto oggi* da Rosario "Tanker Enemy" Marcianò, principale proponente italiano della delirante teoria delle scie chimiche e, come ho già avuto modo di dire, persona che disprezzo profondamente. Perchè dico che nel caso di questo video è evidente la malafede di chi lo diffonde? Perchè, molto semplicemente, se io ho trovato in cinque minuti la prova che le affermazioni fatte nel video sono delle sesquipedali baggianate, per di più già dimostrate tali da quasi due anni**, lo poteva fare anche chi l'ha caricato. In fondo, se sostengo di avere le prove di una gigantesca cospirazione per irrorare di sostanze tossiche miliardi di persone, il minimo che posso fare è una verifica delle fonti. Se non faccio nemmeno questo piccolo sforzo, è lecito pensare che non mi interessi nulla della verità, e voglio solo continuare a lucrare sui gonzi che si bevono le mie assurdità.

Piesse: no, nemmeno questo è il famoso post sul complottismo in generale che ormai sta diventando un vaporware quasi al livello di Half-Life 3. Però continuo a pensarci, giuro. Anche perchè quando si sentono cazzate come quelle di chi sostiene che Valeria Solesin non sarebbe morta al Bataclan, ma sarebbe parte di un complotto giudo-pluto-massonico, ci si rende conto che ogni piccolo contributo che può neutralizzare cialtroni del genere, compreso quello, minuscolo, che posso dare io, è benvenuto e necessario.

* E mi scoraggia vedere che in questo momento, su 296 visualizzazioni, ha 31 "mi piace" e 2 "non mi piace", tra cui il mio.
** No, non scriverò in questo post perchè sono delle sesquipedali baggianate. È tutto spiegato molto bene nel thread che ho linkato.